Sulla regione

Indicatori socio-economici

Nella regione di Kaluga, sono state create tutte le condizioni per lo sviluppo non solo di grandi, ma anche di piccole e medie produzioni. Gli investitori, che hanno dislocato la loro produzione sul territorio della regione, riconoscono che la politica di investimenti della regione di Kaluga corrisponde ai migliori standard internazionali. Il quadro legislativo e normativo della regione garantisce la sicurezza degli investimenti

Dal 2006 nella regione di Kaluga sono state fondate 108 nuove imprese, sono stati creati più di 30 mila posti di lavoro. Tra queste 9 nuove produzioni hanno iniziato la loro attività nel 2018. Più di 200 progetti provenienti da tutto il mondo vengono realizzati sul territorio di Kaluga.

Nella classifica mensile della sostenibilità socio-politica delle regioni stilata dalla fondazione "Peterburgskaya politika" la regione di Kaluga ha ricevuto 8,4 punti nel Novembre 2018 (raggruppamento con la massima sostenibilità socio-politica).

Tra gli eventi importanti che hanno avuto un’influenza positiva sulla sostenibilità socio-politica della regione, gli esperti hanno rilevato:

la visita in Svezia della delegazione guidata dal governatore, su iniziativa dei gruppi  Volvo e AstraZeneca che possiedono stabilimenti produttivi nel territorio della regione di Kaluga;

La produzione nella fabbrica Volkswagen di Kaluga di 500 mila auto Polo;

10 ° posto per l'attrattività del mercato del lavoro per i pensionati nello studio RIA rating.

 Per accompagnare i progetti di investimento nella regione di Kaluga sono stati creati degli istituti di sviluppo.

Il governo della regione fornisce sostegno finanziario alle imprese. Il sistema di agevolazioni fiscali e preferenze, è disponibile a tutti gli investitori indipendentemente dal paese di origine e dal settore del business.
 

Il prodotto principale, che la regione offre agli investitori – è il posizionamento delle produzioni in 12 parchi industriali e in due aree della Zona Economica Speciale (OEZ) a Lyudinovo e Borovsk (questa zona è entrata nella top ten delle zone economiche speciali più attraenti per gli investimenti  in Russia). Ciascun parco industriale consiste in un’area completamente pronta con tutte le infrastrutture necessarie e le linee di comunicazione: elettricità, gas, acqua e impianti di smaltimento. Proprio in parchi industriali hanno attuato i loro progetti società come: Lafarge, Nestle, Continental, Fuyao Glass, Samsung, L'Oreal, General Electric, Magna, etc. per un totale di 108 imprese.